Nel momento più importante di una stagione, comunque vada esaltante, arriva una sconfitta per i nostri Under 17 davvero difficile da digerire; il Taranto infatti si impone nel derby per 0-2 dopo una partita che ha visto la formazione ionica dominare e controllare soprattutto durante tutte le fasi di gioco del match.

Prima opportunità al 2′ per la Virtus con Di Dato che, servito da Padalino, viene anticipato dall’ uscita di Oliva al momento della conclusione; l’avvio è promettente; Sozzo al 5′ porta bene palla fino al limite del’ area, bella conclusione e buona opposizione di Oliva, brava poi la retroguardia tarantina a liberare l’area. All’ 8 arriva la prima conclusione in porta del Taranto con Dettoli che calcia con forza nello specchio, attento Vaglica a
neutralizzare.

La Virtus inizia ad avere i primi capogiri al 9′; punizione dalla 3/4 ed inspiegabilmente Marzulli si ritrova davanti a Vaglica, fortunatamente la conclusione è da dimenticare e la difesa biancazzurra spazza evitando guai peggiori. Al 13′ Sozzo scende sulla sinistra, palla in mezzo e Massagli manca di poco la deviazione vincente, poi Di Dato raccoglie ma spara alto sopra la traversa. Al 15′ Dettoli entra in area, diagonale forte e teso ma largo alla sinistra di Vaglica. La Virtus si riaffaccia dalle parti di Oliva al 20; Massagli mette in mezzo una palla interessante che Cavalieri gira di testa verso la porta ma non inquadrando lo specchio.

Ma al 25′ la Virtus subisce la prima sberla della partita; ancora un corner dalla sinistra ed ancora un giocatore del Taranto, nella fattispecie Santeramo, libero sul secondo palo di colpire di testa verso la porta, stavolta con precisione,  per il vantaggio ospite; la Virtus non reagisce, sembra anzi intontita; Dettoli al 34′ calcia un corner in area ed in biancazzurri lasciano sfilare la palla per tutta l’area, fortunatamente nessun giocatore del Taranto è lesto nella deviazione vincente. L’ unica iniziativa dei ragazzi di Orlandini prima dello scadere della prima frazione di gioco capita sui piedi di Lentini che al 35′ gira debolmente a rete un cross di Laneve dalla destra senza impensierire Oliva che blocca senza problemi.

Nella ripresa ci si aspetta la scossa e le modifiche tattiche che normalmente il Mister ci ha abituato a dare alla squadra in situazioni complicate come questa; infatti dal primo minuto del secondo tempo Pavone subentra a Di Dato. La punta biancazzurra è già protagonista al 43′ quando di testa gira verso la porta un cross di Laneve dalla destra, bravo nella circostanza Oliva a mettere in angolo; proprio da calcio d’angolo, al 45′ ci prova Padalino, in anticipo sul primo palo, ma il suo tentativo termina alto sopra la traversa. Il Taranto risponde al 49′ con una punizione da posizione interessante di Salamina che costringe Vaglica ad una bella deviazione in corner. Al 56′ ancora Lentini prova la conclusione da fuori, palla di poco sul fondo.

Al 58′ si capisce che per in nostri ragazzi non è giornata; retropassaggio assurdo verso Vaglica raccolto da Trisolini, bravo il nostro portiere a respingere la prima conclusione della punta ionica, ma sulla respinta non può nulla; arriva quindi il raddoppio degli ospiti che mettono in cassaforte i tre punti. Probabilmente la tensione gioca un brutto scherzo ai biancazzurri che appaiono fermi in campo ed incapaci di reagire o di accorciare le distanze. E’ purtroppo ancora il Taranto a provarci al 72′ e l’occasione è davvero clamorosa: Trisolini scende dalla destra, cross in area ed il neo entrato Coronese manca il tap-in vincente a porta praticamente spalancata steccando la conclusione e permettendo il recupero di Vaglica. Sarà questo l’ultimo brivido di una partita da dimenticare per i biancazzurri.

La classifica, a soli 80′ dal termine, recita Lecce 37, Cosenza e Virtus Francavilla 36, Siracusa 34, alla caccia del secondo e terzo posto validi per l’accesso alle fasi finali nazionali. Ora per la Virtus, dopo la sosta pasquale, ci sarà la trasferta di Matera dove i tre punti sono praticamente ormai un obbligo; il sogno è sempre li a portata di mano ma in Basilicata è davvero vietato fallire.

 

Tabellino Gara

 

Virtus Francavilla Calcio : Vaglica, Laneve, De Martino, Cantore, Cavalieri, Padalino, Cavaliere, Massagli, Di Dato (Pavone), Sozzo, Lentini (Lomartire). A disposizione Lacirignola, D’Andria, De Cruto, Ricchiuti, Francioso, Giannotti, Palmisani. All. Gigi ORLANDINI

Taranto : Oliva, Zangla (Pignatale), Fago, Sernia (Coronese), Marzulli (Borgia), Santeramo, Palumbo (Messina), Salamina, Trisolini, Dettoli, Scatigna (Napolitano). A disposizione Scarafile, Stanzione, Giammaruco, Maffei. All. Salvatore DELVECCHIO

 

Reti : 25′ Santeramo, 58′ Trisolini

 

 

fonte : ilcalcioonline.it