Doveva essere una partita decisiva per le speranze playoff dei nostri Under 17 quella di Agrigento contro l’Akragas; lo è stata. I biancazzurri si sono imposti per 0-2 sfoggiando una prestazione di livello degna dell’ obiettivo che la squadra di Orlandini sembra ormai vicina a raggiungere.

Il primo quarto d’ora della gara non riserva emozioni particolari; la Virtus però sembra prendere il pallino del gioco e lo spirito in campo dei ragazzi sembra quello adatto a questo genere di partite; l’ Akragas prova a rompere gli equilibri al 14′ quando Petrucci conclude a rete di poco alto sopra la traversa. L’ occasione avuta sembra svegliare i padroni di casa che ci riprovano al 16′ con Minacori che entra bene in area e calcia di pochissimo alto, e con Tripoli al 19′, ma sul suo tiro Vaglica risponde presente e respinge la conclusione evitando guai peggiori.

Il primo vero tiro verso la porta per la Virtus arriva al 28′ quando Sozzo trova in area Di Dato la cui conclusione di prima intenzione finisce di poco sul fondo. Al 32′ Massagli scalda il piede calciando una punizione insidiosissima verso l’area che nessun compagno riesce a girare a rete. Al 39′ palla in area di Laneve, velo intelligente di Di Dato per Sozzo che conclude in maniera imprecisa. Finale di tempo in crescendo, quindi, per i ragazzi di Mister Orlandini ma risultato bloccato sul pari.

La ripresa è un monologo dei biancazzurri che indovinano spirito ed atteggiamento per cambiare le sorti della gara; già al 42′ ci provano in successione Laneve, Sozzo e Di Dato, ma la difesa siciliana mura con attenzione tutte le conclusioni; al 47′ angolo di Massagli, bella la sponda di Cavalieri che libera Cantore che in anticipo su tutti tira in porta trovando la respinta d’ istinto di Ruvio.

Al 53′ la svolta dell’ incontro; punizione da posizione interessante a ridosso dell’ area sulla cui battuta va il solito Massagli; siamo abituati alla precisione del piede del ragazzo a cui normalmente sono affidate tutte le palle da fermo, ma quello che viene fuori dal destro del nostro numero otto probabilmente siamo abituati a vederlo solo in tv; parabola a scavalcare la barriera, tesa e precisa verso il palo sinistro della porta di Ruvio che è bravo a distendersi ed a toccare la sfera, ma la magia di Federico rasenta la perfezione ed entra in porta facendo letteralmente saltare dalle sedie i componenti della panchina biancazzurra.

Il vantaggio aumenta l’autostima della squadra che sa a questo punto di poter portare a casa una vittoria pesantissima; Orlandini inserisce Pavone e Lentini per Sozzo e Belardi; proprio Pavone al 66′ si inserisce bene in area, bravo Ruvio a chiudergli lo specchio ed a mettere in angolo; ma due minuti dopo la Virtus trova il colpo del ko; palla recuperata sulla 3/4 che viene portata in area da Cavaliere che a tu per tu con Ruvio in uscita supera l’ estremo difensore agrigentino e fa 0-2.

L’ Akragas, negli ultimi 10 minuti, meno che in tutto il resto della gara, sembra avere la forza per poter ribaltare il risultato, ed i biancazzurri provano ad arrotondare il punteggio prima con Pavone al 78′, bella la sua botta da fuori con Ruvio bravo a mettere in angolo, e con Palmisani, che devia di testa un cross di Massagli trovando la presa attenta del numero uno siciliano. Dopo sei minuti di recupero il direttore di gara comanderà la fine del match.

Bella prova dei ragazzi di Mister Orlandini, vittoria importante soprattutto perché giunta dopo lo stop di Catania che poteva compromettere l’aspetto psicologico della squadra; ora il calendario sembra sorridere, ma inutile dire che, oltre ad essere decisivo, il derby di sabato prossimo con il Taranto può nascondere delle insidie che i ragazzi dovranno essere bravi ad eludere giocando come hanno sempre dimostrato di saper fare.

 

Tabellino Gara

 

Virtus Francavilla Calcio : Vaglica, Laneve, De Martino, Cantore, Cavalieri, Padalino, Cavaliere, Massagli, Di Dato, Sozzo (Pavone), Belardi (Lentini). A disposizione Lacirignola, D’Andria, Zegarelli, Lomartire. All. Gigi ORLANDINI

Akragas : Ruvio, Di Giorgi, Mannina, Petrucci, Scibetta, Brancato, Onolfo, Condello, Minacori, Noto S., Tripoli. A disposizione Nocera, Scrudato, Bruna, Mingoia, Tuccio, Noto G.. All. Franco MANGANELLO

 

Reti : 53′ Massagli, 68′ Cavaliere

 

fonte : ilcalcioonline.it