E’ un sabato pomeriggio amaro quello che ha visto di scena i ragazzi di Mister Calabrese contro la capolista Fidelis Andria nel posticipo del 19esimo turno di campionato. Il punteggio recita 2-5 per gli ospiti, ma il match è stato molto equilibrato ed in bilico fino agli ultimi minuti della ripresa.

L’inizio di gara è bello da un punto di vista della vivacità in campo ma povero di conclusioni realmente pericolose nelle rispettive porte. Cfarku al 2′ tenta la conclusione a rete, ma la sfera termina abbondantemente alta sopra la traversa; lo stesso Cfarku è ben servito al 13′ da Camporeale, il suo tiro è murato dalla difesa biancazzurra, ma sulla respinta Esposito calcia fortunatamente male da buonissima posizione senza creare pericoli alla nostra retroguardia.

La Virtus di li a breve avrà due opportunità per sbloccare il risultato; la prima al 14′ Martena porta avanti una ripartenza e serve un pallone all’ altezza del vertice dell’ area piccola a Caporusso che calcia verso la rete trovando la pronta respinta di Ferrugine e poi al 16′ quando sempre la nostra punta gira di testa a rete un bel cross di Cristallini senza trovare però la porta.

Al’ 20′ si mette in moto Camporeale, che alla fine della gara risulterà tra i migliori in campo. Bel diagonale dall’ interno dell’ area di rigore del 10 barese, Costantini praticamente battuto e palla che sfila di non poco lontano dal palo sinistro della porta biancazzurra; ma al 25′ i sostenitori biancazzurri tremano quando Miccoli e Costantini non si intendono ed il retropassaggio del nostro difensore per poco non diventa un assist per Mongiello che viene anticipato di un soffio da Costantini bravo a spazzare per tempo; dal corner successivo proprio Mongiello cerca la deviazione di testa in anticipo sul primo palo, ma la palla termina fuori.

Al 34′ la migliore azione biancazzurra del primo tempo; bello scambio Cristallini – Caporusso a ridosso dell’ area ospite, passaggio basso in area proprio di Caporusso per Cristallini che però conclude in maniera imprecisa da buona posizione. La Fidelis non tarda a replicare e prima al 37′ Mongiello effettua un tiro cross che per poco non diventa un prezioso assist per Addario che manca davanti alla porta di un soffio in scivolata la deviazione vincente, poi al 40′ con un altro diagonale insidioso di Camporeale sul quale Costantini si supera mettendo splendidamente in angolo.

Ma il forcing ospite è deciso e al 42′ la Fidelis passa; calcio d’angolo e palla in area raccolta da Camporeale che quasi indisturbato calcia male verso la porta, difesa disorientata e Mongiello è più veloce di tutti a ribadire il tiro in rete per il vantaggio dei baresi. Termina così nel peggiore dei modi un primo tempo tutto sommato equilibrato tra le due squadre.

La ripresa, quasi a dimostrare l’ uguaglianza delle forze in campo, si apre nel migliore dei modi per i ragazzi di Mister Calabrese; prima Caporusso si rende protagonista rubando un pallone in fase di impostazione degli ospiti e calciando con forza verso la rete, con Ferrugine che blocca la sfera; poi al 47′ con il gol del pari: ingenuità della difesa della Fidelis e Monopoli, rimasto in proiezione offensiva, supera Ferrugine siglando il gol del momentaneo pari biancazzurro.

Nei minuti successivi la Virtus ha anche l’opportunità buona per mettersi davanti con Martena che, al 50′, si libera di due avversari e mette una splendida palla smarcante in area per Caporusso che calcia deciso verso la rete trovando però un difensore a fargli muro ed a mettere in angolo. Ma la Fidelis al 57′ si riporta in vantaggio; è pregevole il sombrero di Camporeale al limite dell’ area, tale da trovarsi a tu per tu con Costantini ed a battere il portiere biancazzurro con un forte tiro che tocca il palo destro ed entra in porta. Al 60′ gli ospiti potrebbero addirittura chiudere il match, ma fortunatamente la sventola di Bottalico da fuori area colpisce la traversa e rientra in campo senza oltrepassare la linea di porta. L’ Andria ormai è padrona del campo e Calabrese decide di schierare De Iudicibus e De Martino al posto di Cristallini e dell’ acciaccato Montinaro.

La pressione ospite continua ad essere decisa anche nei minuti a seguire, ma all’ 80′ arriva l’episodio che può cambiare il match; punizione dal limite dell’ area di Monopoli, calciata bassa e con forza, Ferrugine si oppone ma non blocca, ed è bravo Caporusso a ribadire in rete il pallone prima di tutti; 2-2 e pubblico in festa.

Il pari potrebbe essere il risultato giusto, ma all’ 83′ Cfarku entra in area e Costantini lo affronta secondo l’arbitro irregolarmente comandando il calcio di rigore per gli ospiti; cinico Camporeale nell’ esecuzione e 2-3 per la Fidelis. Stavolta la rete non sembra stimolare i ragazzi di Mister Calabrese che appaiono impotenti di fronte all’ euforia dei baresi; infatti nei minuti a seguire gli ospiti troveranno altre due realizzazioni con il neo entrato Lobascio al 90′ che sigla il 2-4 ribadendo a rete una respinta di Costantini su un forte tiro da fuori, e poi al 93′ con Camporeale che batte una punizione da posizione defilata che nessuno in area devia e che finisce direttamente in porta spiazzando i nostri difensori presenti in area per il definitivo 2-5.

La sconfitta fa male solo da un punto di vista del morale, visto che a 10 minuti dal termine la Virtus era come detto sul 2-2 e che in molti frangenti della gara non è sembrata mai realmente in difficoltà, nonostante la bravura e l’organizzazione della squadra ospite; per quanto riguarda i discorsi di classifica, lo stop non complica particolarmente i piani dei biancazzurri, che continuano la loro complicata rincorsa al quinto posto a tre gare dal termine.

 

Tabellino Gara

Virtus Francavilla Calcio : Costantini, Monopoli, De Vincentis, Patimo, Miccoli, Della Corte, Martena, Talò, Caporusso, Cristallini (De Iudicibus), Montinaro (De Martino). A disposizione Montagnolo, Pulieri, Cavalieri, Laneve, Capodieci, Tedesco, Mero. All. Piero CALABRESE

Fidelis Andria : Ferrugine, Festa, Caponero, Addario, Bottalico, Guadagno, Di Cosmo, Cfarku, Mongiello, Camporeale, Esposito. A disposizione Antonacci, Mastrippolito, Paradiso, Piarulli, Sisto, Antonicelli, Di Bari, Maffei. All. Antonio RUBINO

Reti: 42′ Mongiello (FA), 47′ Monopoli (VF), 57′, 84′ (rig.), 93′ Camporeale (FA), 81′ Caporusso (VF), 90′ Lobascio (FA)

fonte : ilcalcioonline.it