Sconfitta interna per i nostri Allievi impegnati nel 16esimo turno del Torneo Under 17 Lega Pro. Al “G. Paolo II” finisce 1-2 per il Messina, bravo a sfruttare le occasioni concesse dai biancazzurri ed a contenere il forcing dei ragazzi di Orlandini nei minuti finali di gara.

La partita è l’opportunità per riscattare la prova non brillante del turno precedente contro la Reggina. Ma subito al 1′ Vaglica si trova costretto ad intervenire in uscita su Passanante, che si trova lanciato a rete, sventando il pericolo. Da li, i biancazzurri, iniziano ad imporre il loro gioco ordinato, guadagnando metri e costringendo i messinesi a rimanere nella loro metà campo. All’ 11′ Cantore trova il passaggio illuminante in area per Di Dato che manca l’aggancio in ottima posizione per il tiro. Al’ 14′, sugli sviluppi di un corner, è bravo Pavone ad anticipare tutti di testa, bella la risposta d’ istinto di Meo e sulla ribattuta Cantore è anticipato di un soffio dalla retroguardia siciliana che gli nega la ribattuta a rete.

Il Messina prova a rispondere alla sterile supremazia biancazzurra; ci prova al 17′ Compagno con un bel tiro da fuori che sfila di poco a lato della porta difesa da Vaglica; è il preludio al vantaggio messinese che arriva al 19′; Cavalieri interviene in maniera scoordinata su Niosi che si invola a rete, bravo Vaglica a rispondere pronto al tiro della punta, ma sulla ribattuta del portiere Celani è più lesto di tutti e con un diagonale insacca per il vantaggio del Messina.

La reazione dei biancazzurri però non arriva, è la supremazia territoriale si limita al possesso palla e non ad iniziative offensive degne di nota. Al 28′ Passanante sfrutta l’ennesimo errore difensivo in fase di impostazione ma il suo tiro è murato da Cantore. L’ unico tiro Virtus da registrare prima della fine del primo tempo arriva al 38′ con Lentini che ci prova dal limite dell’ area, ma la sua conclusione finisce fuori.

Il colpo di grazia per i ragazzi di Mister Orlandini arriva al 39′; Passanante a ridosso dell’ area di rigore, fa partire un tiro a giro a fin di palo che si insacca alla destra di un incolpevole Vaglica; è lo 0-2 che decreta la fine del primo parziale di gioco.

Ad inizio ripresa si nota la mano del Mister; i ritmi sono più elevati ed i ragazzi stimolati a credere ancora in un punteggio positivo; Orlandini toglie Di Dato e Lentini ed inserisce Belardi e Palmisani; subito quest’ ultimo al 50′ offre una palla interessante a Pavone che viene anticipato prima della conclusione a rete. Al’ 55′ entrerà anche Giannotti per un dolorante Cavalieri; i minuti passano e la carica iniziale sembra però man mano affievolirsi; al 65′ ci si riaffaccia nuovamente dalle parti di Meo con una bella combinazione Giannotti – Pavone, tiro di quest’ ultimo bloccato dall’ estremo difensore siciliano.

Orlandini spende anche l’ultimo cambio inserendo Lomartire per Cavaliere; sembra terminare malamente una giornata storta, ed invece a 5′ dal termine la gara si riaccende; Giannotti serve una bella palla rasoterra in area a Pavone che da due passi trafigge Meo; ragazzi in festa ed ultimi minuti di gara che diventano improvvisamente interessanti; un minuto dopo infatti è sempre Giannotti a servire una sponda di testa in area a Pavone che stavolta manca il tiro al volo da pochi passi; il pubblico si accende e le motivazioni anche; al 79′ Mulone riparte con i biancazzurri sbilanciati ma trova il muro Vaglica davanti a se che disinnesca ottimamente il pericolo. Un minuto dopo Pavone si ritrova praticamente solo davanti a Meo, la conclusione della punta è buona ma sfila di un soffio a lato; per certi versi è ancora più clamorosa l’opportunità che capita al minuto 81′; Laneve in area spizza di testa per Belardi che a tu per tu con Meo tira sul portiere mancando il gol del pari.

E’ l’ultima opportunità di una gara comunque negativa per la Virtus che, visti gli altri risultati del turno, non pregiudica fortunatamente la condizione di classifica dei biancazzurri che rimangono quarti in zona playoff, ma con Akragas, Siracusa e lo stesso Messina ora molto più vicine; per non buttare via quanto di buono fatto nella prima parte di stagione, ci si aspetta una reazione immediata, sotto tutti i punti di vista, già Domenica contro la Vibonese.
Tabellino Gara :

Virtus Francavilla Calcio : Vaglica, Laneve, Zegarelli, Cantore, Cavalieri (Giannotti), Padalino, Cavaliere (Lomartire), Massagli, Pavone, Di Dato (Belardi), Lentini (Palmisani). A disposizione Lacirignola, D’Andria, Ricchiuti, De Martino. All. Gigi ORLANDINI

Messina : Meo, Ferracane, Curseri, De Rosa, Salines, Chiofalo, Pino, Compagno, Niosi, Passanante, Celani. A disposizione Monescalchi, Cesare, Mulone, Picano, Mancini, Sano’, Costa, Cafarella, Macaluso. All. Antonio PLATANIA

Reti : 19′ Celani (ME), 39′ Passanante (ME), 75′ Pavone (VF)

 

fonte : ilcalcioonline.it