Nella sala stampa del Giovanni Paolo II il calciatore Riccardo Idda ha incontrato i giornalisti. Queste le sue parole:

Un bilancio personale e della squadra giunti a questo punto della stagione:Per quanto riguarda la squadra il bilancio è sicuramente positivo, stiamo facendo bene e dobbiamo continuare su questa strada, migliorando soprattutto con squadre come Lecce, Foggia, Matera ecc. Questo è stato un po’ il nostro punto debole. Bisogna essere più concentrati e cercare di proporre il nostro gioco anche con queste formazioni, così la stagione diventerebbe maggiormente positiva. Dal punto di vista personale sono contento, sto disputando un buon campionato, devo continuare così, magari facendo qualche altro gol e subirne il meno possibile“. Come state preparando la sfida contro il Matera:Come sempre, cercando di dare il massimo in allenamento, è la prima della classe ma non dobbiamo avere timori, dobbiamo fare la partita perfetta perché solo così potremmo conquistare punti“. Insegnamenti dalla gara contro il Foggia? : ” Partire sicuramente meno timorosi, essere concentrati e fare meno errori possibile giocando come sappiamo, in modo da evitare  il ripetersi di gare come quella dello Zaccheria“. Quanto pesa l’assenza di Faisca?: ” Vasco è un giocatore importante per noi, ma chi sta giocando al suo posto sta rendendo alla grande per cui siamo molto contenti di questo. Siamo un grande gruppo, chiunque giochi dà sempre il massimo“. Come si affronta tatticamente il Matera?: ” Cercheremo di limitare i loro punti di forza e di sfruttare le loro debolezze“. Tre gol segnati fino a questo punto della stagione, il tuo apporto offensivo rientra nelle esigenze tattiche?: ” Proviamo sempre questo tipo di situazioni in allenamento, soprattutto contro le squadre che vengono qui e si chiudono. Stiamo facendo bene“. Il gol a Foggia è comunque una soddisfazione:Un gol è sempre un gol, per un difensore poi è sempre una soddisfazione“. Come vedi il nuovo arrivato Ayina?:” Sta entrando pian piano negli schemi del mister, ha qualche problema comunicativo dettato dalla poca conoscenza dell’italiano, però pian piano si sta integrando, è un calciatore già pronto, capisce immediatamente quello che deve fare, sarà di grande aiuto per il prosieguo della stagione“. Come ti trovi al centro della difesa piuttosto che nel centro-destra?: ” Mi trovo molto bene, ho già ricoperto questo ruolo tante volte lo scorso anno, mi piace, deciderà il mister poi se schierarmi al centro oppure a destra”.