Si ferma a 10 la striscia di risultati utili per gli Allievi Nazionali di Mister Orlandini impegnati nel campionato Under 17 Lega Pro. I nostri ragazzi cadono a Siracusa per 3-2 in una partita condizionata inevitabilmente dai limiti di praticabilità del terreno di gioco, reso molto pesante dall’ abbondante pioggia che si è abbattuta su Palazzolo e sulla Sicilia tutta in questa sfortunata Domenica.

Pronti via e subito biancazzurri pericolosi con Pavone che conclude un ottimo contropiede con un tiro in porta deviato in angolo da Incatasciato; qualche istante dopo ci prova Massagli con una conclusione che non crea particolari problemi all’ estremo difensore del Siracusa che accompagna il pallone fuori sopra la traversa. L’atteggiamento sembra quello giusto, il piglio quello necessario per vincere queste partite ma appena due minuti dopo il Siracusa, alla prima occasione degna di nota, trova il vantaggio; calcio d’angolo e testa di Distefano che batte un incolpevole Vaglica; è 1-0.
Come accaduto contro il Lecce, la squadra di Orlandini sembra subire il colpo; il Siracusa si rende ancora due volte pericoloso al 6′ ed al 12′ con Distefano, in giornata di grazia, che prima si presenta davanti a Vaglica, ma in fuorigioco, poi colpisce di testa da calcio d’angolo impegnando il nostro estremo difensore. La pioggia la fa da padrona, e certo non aiuta i biancazzurri, abituati ai fraseggi e alle azioni manovrate; dimostrazione è il bel cross basso che Belardi fa partire al 16′, Pavone e Sozzo prendono bene il tempo, ma la palla schizza rapidamente sul terreno attraversando tutta l’area e tagliando fuori le nostre due punte. Al 21′ Pavone serve un ottimo pallone in area a Sozzo che conclude bene a rete trovando però l’opposizione di un impeccabile Incatasciato.

La Virtus si butta a testa bassa nella metà campo dei padroni di casa, costretti alle corde a mo di pugile sul ring; De Martino al 26′ si inserisce in area ma viene chiuso in angolo dalla difesa avversaria; al 32′ Massagli ci prova si calcio di punizione, ma il tiro si infrange sulla barriera. Gara molto maschia favorita anche dall’ arbitraggio “all’ inglese” del direttore di gara. Ultimi 5 minuti con il Siracusa che rischia il raddoppio in due circostanze; prima al 34′ Di Venuto conclude una ripartenza calciando da ottima posizione in area, classica oramai “Vaglicata” con il nostro numero
uno che vola disinnescando il tiro ed aggiungendo un’altra fantastica parata alla sua ricca collezione personale. Poi al 39′ ancora Di Venuto conclude dall’ interno dell’ area non trovando fortunatamente lo specchio di porta. Termina così il primo tempo con la sensazione che il match possa essere ribaltato con una ripresa di livello come la formazione di Orlandini ci ha abituato a fornire nelle ultime giornate.

Parte il secondo tempo e le speranze di vedere il solito calcio dei nostri Allievi, si infrangono contro la realtà di una pioggia che diventa sempre più copiosa, appesantendo il terreno di gioco e condizionando di conseguenza le manovre di gioco e lo spettacolo in campo. Due occasione da due palle ferme, una per parte, da registrare nei primi dieci minuti; Seminara da un lato impegna Vaglica che si stende a terra e neutralizza il pallone, dall’ altra Massagli mette uno spiovente al centro che per poco le nostre punte non correggono in rete. Purtroppo al 55′ il terreno di gioco punisce Cavalieri che non controlla bene favorendo la ripartenza di Distefano ed il conseguente 2-0 per i padroni di casa. Passano però appena quattro minuti e la Virtus accorcia le distanze con Di Dato, al secondo gol consecutivo in due partite, pronto a girare a rete una respinta corta di Incatasciato su una nostra punizione. Le speranze di acciuffare il pareggio crescono, non quelle di veder svanire la pioggia che continua a cadere incessante sull’ impianto di gioco. Qualche minuto dopo però, oltre alla pioggia, arriva anche la doccia fredda. Spiovente in area Virtus, Seminara sembra in anticipo sulla nostra difesa e nelle condizioni di colpire a rete, ma mancando il pallone, disorienta Vaglica uscito nel tentativo di limitare la conclusione della punta; ancora il terreno di gioco ci mette del suo, e la palla che rimbalza a terra schizza superando con una traiettoria beffarda il nostro numero uno per il 3-1.

Nonostante i pochi minuti a disposizione e le condizioni avverse, la Virtus continua a tenere grintosamente il campo nel tentativo di ribaltare le sorti di una gara che definire sfortunata è dir poco.
Come se non bastasse al 68′ Cavalieri svetta di testa da calcio d’angolo e coglie un doppio palo che ha dell’ incredibile. Due minuti dopo, la pressione biancazzurra sfocia nel 3-2 di Cavaliere che risolve l’ennesima mischia nell’ area siracusana e butta la palla alle spalle di Incatasciato. Da li a poco, sarà ancora Di Dato a provarci con un pallonetto dal limite dell’ area che termina però di poco alto sopra la traversa. Gli ultimi dieci minuti sono solo cuore e grinta, ma non portano pericoli effettivi dalle parti dei padroni di casa che mantengono bene il campo, o quello che dovrebbe essere chiamato tale.
Risultato finale quindi di 3-2 per i padroni di casa; battuta d’arresto abbastanza indolore per la squadra di Mister Orlandini che resta comunque a -2 dalla vetta; la sconfitta va necessariament contestualizzata, viste le avverse condizioni climatiche in cui il match si è disputato. Prova comunque all’ altezza per i biancazzurri in attesa di ospitare domenica prossima il Cosenza capolista al “Giovanni Paolo II” nel big match del 14° turno.

Tabellino Gara

Siracusa : Incatasciato, Principato, Coniglione, Di Maio, Argentino, Calandra, Di Venuto, Guerci, Distefano, Seminara, Barcio. A disposizione Ganci, Lo Iacono, Toscano, Diara, Zappalà, Lanzafame, Asero, Barbagallo, Leotta. Allenatore Loris GAETANO

Virtus Francavilla Calcio : Vaglica, Laneve, De Martino, Cantore, Cavalieri, Padalino, Cavaliere, Massagli, Pavone, Sozzo, Belardi. A disposizione Lacirignola, D’ Andria, Zegarelli, Lenitini, Palmisani, Giannotti, Di Dato, Rizzo. Allenatore Gigi ORLANDINI

Reti : 5′, 55′ Distefano (SI), 59′ Di Dato(VF), 63′ Barcio (SI), 70′ Cavaliere (VF)

fonte : ilcalcioonline.it