Domenica scorsa è arrivata una bella vittoria con 4 gol condita da una grande prestazione della squadra: “Abbiamo disputato una grande partita, rispetto alle precedenti apparizioni diciamo che siamo stati soltanto più cinici e freddi negli ultimi metri poiché, esclusa la partita contro il Matera, le belle prestazioni le abbiamo sempre fatte. Siamo una squadra nuova e pian piano stiamo trovando il giusto amalgama“. Nella prossima gara affronterete il Lecce primo in classifica al Via Del Mare. Come pensi si dovrà affrontare questa gara?: “Giochiamo a Lecce contro una squadra che va affrontata con rispetto a prescindere dal primato in classifica, a considerazione del fatto che avremo contro una squadra dal glorioso passato e in lotta per tornare nella serie cadetta. La dobbiamo affrontare come tutte le squadre che incontriamo ogni domenica, con la determinazione e l’attenzione giusta perchè anche a Lecce, come in tutte le altre partite, ci saranno tre punti in palio. Vogliamo dare seguito alle ultime due partite dove abbiamo raccolto quanto seminato“. Che Lecce vedremo secondo te? Qual è secondo te la qualità più importante della squadra di Padalino?: “Avremo contro un Lecce sicuramente arrabbiato per l’ultimo pareggio e che ci terrà a confermare il proprio primato. Le qualità sono molteplici, basta guardare la caratura della loro rosa. E poi avranno la spinta di uno stadio affollato, un pubblico caloroso che può rappresentare una marcia in più. Sono però convinto che anche i nostri splendidi tifosi sapranno darci una mano ed infonderci tanta carica.” Si prospetta un esodo biancazzurro in trasferta a Lecce. Per la Virtus sarà la prima volta che affronterà i giallorossi in una competizione a punti: “Come ho detto prima, sono convinto che i tifosi saranno il nostro dodicesimo uomo in campo, sia in casa che in trasferta ci hanno sempre fatto sentire il loro calore ed il loro incitamento e sono sicuro che sarà così anche in un grande stadio come il Via del Mare“.